• Pagine: pp. 196+cd
  • Prezzo: € 15,50
  • ISBN: 8886926790

La vera storia della “radio libera” che cambiò il volto della comunicazione via etere, non solo in Italia. L’avventura di un collettivo di veri e propri hacker, pirati della tecnologia e del linguaggio, innovatori della cultura underground, dadaisti, demenziali e libertari, anima del Movimento del Settantasette a Bologna, che pagarono con il carcere le loro imprese. Alice il nome di questa radio. Ma chi era Alice? “Alice era il diavolo, l’assalto totale allo stato dell’oppressione, il nostro sorriso, il nostro corpo sempre più libero, capace di amare.”
Documenti, volantini, sbobinature di trasmissioni e un cd con le registrazioni – sotto sequestro per più di vent’anni – con le parole e la musica di Radio Alice.
Dalle prove di trasmissione fino ai giorni della gigantesca e violentissima rivolta del marzo 1977, una rivolta molto simile a quella recente di Genova, quando tutta Bologna scese in strada e i carri armati di Cossiga invasero la città. Leggi le recensioni

Compra direttamente su Shake

invia email a commerciale@shake.it