• Pagine: 464 pp. con centinaia di foto
  • Prezzo: € 17,50
  • ISBN: 9788888865515

Alla fine degli anni Settanta, il punk inglese fu ucciso dalla moda e dall’industria musicale. Ma, subito, centinaia di band, pronte a rischiare la propria libertà per comunicare degli ideali libertari, occuparono la scena.
E la sconvolsero. Anarchismo, vegetarianesimo e animalismo, antimilitarismo, squatting e autogestione, autoproduzione di dischi e fanzine, antifascismo e antimaschilismo: questo il loro programma. E urlarono così forte e senza compromessi da cambiare il modo di fare musica e politica. In tutto il mondo. Fino a oggi.

INTERVISTE A E CONTRIBUTI DI
: CRASS, POISON GIRLS, CONFLICT, FLUX OF PINK INDIANS, CHUMBAWAMBA, SUBHUMANS, DIRT, ICONS OF FILTH, ZOUNDS, ANTISECT, RUDIMENTARY PENI, RUBELLA BALLET, AMEBIX, HAGAR THE WOMB, MOB, OMEGA TRIBE, STALAG 17, OI POLLOI… E MOLTI ALTRI

LE VOCI, LE IMMAGINI, LA MUSICA E L’ARTE CHE CELEBRARONO “IL GIORNO IN CUI LA NAZIONE MORÌ”.
MATERIALI Vai allo speciale Anarcopunk CLICCA QUI PER ASCOLTARE/SCARICARE IL PODCAST “ANARCOPUNK 1980-1987 (UK + ITA) – prima puntata” Vai alla galleria fotografica su gomma.tv

Compra direttamente su Shake

invia email a commerciale@shake.it