• Pagine: pp. 160
  • Prezzo: € 14,50
  • ISBN: 9788888865508

Il cyborg abita l’immaginario popolare ma si muove anche nei regni più concreti della produzione materiale e immateriale: illuminando i rapporti fra reale e immaginario, esprime bene la nuova epoca in cui quest’ultimo diviene forza direttamente produttiva.
Nato sulle pagine delle riviste pulp di fantascienza negli anni Venti e Trenta del Novecento, eroe dell’epopea cyberpunk, nella sua storia breve ma densa il cyborg ha di volta in volta seguito e anticipato il rapporto e il conflitto fra uomo e macchina.

Oggi il cyborg si ritrova anche nella disseminazione dei corpi multipli, nelle reti telematiche, nelle derive dell’identità individuale, nelle nuove aggregazioni collettive mediate dal software: è un ponte fra virtualità e concretezza, fra possibilità e necessità. E può quindi diventare, come ha proposto Donna Haraway, un terreno di conflitto sociale, una delle nuove figure in cui si incarna
la prospettiva della biopolitica.
Dal cyborg al postumano, il classico sull’uomo artificiale in edizione totalmente riveduta e ampliata. Guarda la copertina più grande Leggi l’introduzione INDICE

Parte prima
L’ALBA DELL’IBRIDO MODERNO
Introduzione; 1. Cosmografie; 2. Morfologie; 3. Corpi e meccanismi; 4. Spettacolo, sesso, morte; 5. Macchine intelligenti; 6. Il prezzo dell’immortalità
Parte seconda
IL CYBORG POTFORDISTA
7. La tecnologia sotto la pelle; 8. Dall’elettromeccanica alla genetica; 9. L’estasi del cyborg
Poscritto
10. Dal cyborg al postumano
MATERIALI Leggi le recensioni

Compra direttamente su Shake

invia email a commerciale@shake.it