Rimondi_Afronauti
  • Pagine: 240
  • Collana: Black Prometheus
  • Prezzo: € 18,00
  • ISBN: 9788897109747
  • Data Uscita: 24/03/2022

Ma cos’è questo Afrofuturismo di cui si parla tanto: una forma di resistenza culturale, una pratica terapeutica o un’ontologia nera? Forse tutte queste cose insieme, se è vero che è in grado di unificare in una sola visione il passato, il presente e il futuro dell’esperienza afroamericana, proiettando una nuova luce sui traumi della sua storia. A partire da quello, assolutamente fondamentale, del Middle Passage, la Tratta degli schiavi.
Nel corso del tempo è infatti accaduto che alla storia ufficiale, e alla Grande Narrazione che l’accompagna, il popolo afroamericano abbia iniziato a opporre altre storie, altri sogni e altre speranze, e a questo lungo processo di emancipazione abbia infine dato il nome di Afrofuturismo.
Di questo processo L’invasione degli Afronauti offre il primo, affascinante resoconto, delineando un percorso che attraversa i territori della creatività nera (dal cinema alla musica e alla letteratura) senza rinunciare a interrogarsi sulle grandi questioni della libertà e della giustizia sociale.

SunRa, George Clinton e Lee Perry:
sono tutti fratelli da un altro pianeta.
Il giorno dopo le astronavi atterrarono.
Tutti cercavano i dischi di Art Blakey.
Gli afroamericani sono in un senso
concreto discendenti di alieni rapiti.
Che il popolo nero possa volare può
sembrare una cosa assurda, ma è
ovunque. La gente ne parla, la ritrovi
nella musica, nei gospel, negli spiritual.
E se?

Compra direttamente su Shake

invia email a commerciale@shake.it

Oppure acquista su

  • laFeltrinelli
  • IBS
  • Amazon